Resti umani, esposizioni museali. Il 4 ottobre un convegno di studiosi al Museo Egizio

Nel bicentenario delle nascita di Ariodante Fabretti, primo presidente della SOCREM Torino e direttore dell'Egizio dal 1871 al 1893, la Fondazione A. Fabretti in collaborazione con il Museo Egizio e con il Dipartimento Culture, Politica e Società dell'Università degli Studi di Torino organizza il convegno LUOGHI DEI VIVI, LUOGHI DEI MORTI. Resti umani e museo, una complessa eredità.

Sul tema "Collezionare, esporre, restituire" interverranno Adriano Favole, Christian Greco, Marco Biscione, Franca Tamisari, Emmanuel Kasarherou e Anna Paini.

La figura di Ariodante Fabretti storico, egittologo e patriota, sarà illustrata da Giovanni De Luna, Giuseppe Moiso e Marco Novarino.
 
Il convegno è il 4 ottobre 2016 alle ore 10 nella Sala Conferenze del Museo Egizio in Via Accademia delle Scienze 6. L'ingresso è gratuito 
 
 

D’Istinti Animali e Fine Vita. Fondazione Fabretti a Torino Spiritualità 2016

La Fondazione Fabretti con il sostegno di SOCREM Torino parteciperà alla XII edizione di Torino Spiritualità, in programma dal 28 settembre al 2 ottobre 2016,  con un workshop e una tavola rotonda nella sede del Circolo dei lettori a Torino in via Bogino 9.

 
Il workshop Ricominciare a vivere. Gli animali e la relazione d’aiuto nel lutto, venerdì 30 settembre alle 17.30, si soffermerà sull’uso della pet therapy nel sostegno a coloro che hanno subito la perdita di una persona cara e, in modo più ampio, sulla valorizzazione dell’animale da compagnia nella relazione d’aiuto, nella ricostruzione di legami affettivi, nello spezzare l’isolamento che spesso colpisce le persone in lutto e nel riattivare la capacità di prendersi cura dell’altro come modo per prendersi cura di sé. Il workshop potrà essere frequentato con o senza partner animale e sarà guidato da Arianna Garrone, responsabile del Progetto di sostegno al lutto della Fondazione Fabretti, insieme a Paola Molino, counselor ed esperta di pet therapy. 
 
Coccodrilli, orsi, spiriti. Il ruolo degli animali nel rapporto con gli antenati e con l’aldilà è il titolo della tavola rotonda che avrà luogo domenica 2 ottobre alle 18, sempre al Circolo dei lettori di Torino, con Enrico Comba, Stefano Allovio, Gaetano Mangiameli. I relatori esploreranno, in una prospettiva antropologica, il ruolo di animali nel rapporto con il mondo degli antenati e con l’aldilà, cercando di cogliere la pluralità, le connessioni e la ricchezza di significati che emerge da ciascun contesto etnografico. La tavola rotonda sarà introdotta e moderata da Adriano Favole, vicedirettore per la ricerca presso il Dipartimento di Culture, Politica e Società e Presidente della Fondazione Fabretti.

Per informazioni vai al sito della Fondazione Fabretti

Test evento numero uno

L’Associazione, legalmente riconosciuta, ha il compito istituzionale di attestare la volontà dei suoi Soci su tutto il territorio nazionale.

Test Evento numero due

Benvenuto in WordPress. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o eliminalo, e inizia a creare il tuo blog!

Il cyberbullismo e la prevenzione del suicidio in età adolescenziale

I potenziali rischi legati all’utilizzo dei social network possono esporre i più giovani a situazioni di vulnerabilità, spesso affrontate in solitudine, senza un adeguato sostegno.

La riflessione e il confronto sul cyberbullismo deve quindi partire da una comprensione dei bisogni relazionali e comunicativi degli adolescenti, dei loro linguaggi e dei loro spazi – reali e virtuali – di socializzazione.

Il dialogo e l’ascolto permettono di limitare l’isolamento sociale ed emotivo dei ragazzi e rappresentano importanti risorse per la prevenzione al verificarsi di comportamenti lesivi.

Interviene: Antonio Loperfido, psicologo e psicoterapeuta

Presenta e modera: Ana Cristina Vargas, Fondazione Fabretti Onlus

 

Ennevolte. Il cyberbullismo e la prevenzione del suicidio in età adolescenziale

29 novembre 2017 ore 15.3O

Biblioteca civica Villa Amoretti, c.so Orbassano 200 Torino

info www.fondazionefabretti.it 

Ingresso libero e gratuito 

Medicina narrativa – seminario

Dare forma a una professione, dare forma alla cura
La medicina narrativa in azione nei percorsi di cura in oncologia e nel fine vita

11 novembre 2017 ore 9
Aula Magna Istituto Rosmini
Via Rosmini 4/a
 
Il seminario sintetizza i risultati del progetto di ricerca-azione “La medicina narrativa in azione: una competenza nei percorsi di cura in oncologia e nel fine vita” che ha visto coinvolti studenti del Corso di Laurea in Infermieristica e operatori sanitari in un reparto di Oncologia e in un Hospice.

Il progetto, finanziato dalla Fondazione CRT, è stato coordinato dalla Fondazione Fabretti, con la partecipazione dell’Università di Torino – Corso di Laurea in Infermieristica, della AOU Città della Salute e della Scienza e dalla Fondazione FARO.
Il programma completo della giornata
Contatti e informazioni: info@fondazionefabretti.it

Visita guidata al Tempio di Torino

Il percorso guidato tra i monumenti dello storico Tempio di Torino è un’esperienza interessante e suggestiva in un luogo che testimonia arte, memoria e vita cittadina. Ma è anche l’occasione per riscoprire  le storie di personaggi celebri e semplici cittadini che, in un passato non troppo lontano, hanno condiviso la scelta cremazionista.
A condurre questo itinerario sarà la dottoressa Manuela Vetrano, operatrice museale, guida turistica e scrittrice appassionata di storia e arte funeraria, autrice del blog “La civetta di Torino”.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutta la cittadinanza. La visita prevede un massimo di 25 partecipanti, è quindi richiesta la prenotazione.
Tel. 011 5812325 e-mail ufficiocomunicazione@socremtorino.it
SI COMUNICA CHE LE PRENOTAZIONI SONO CHIUSE

Prendersi cura della vita

La FIC (Federazione Italiana per la Cremazione) che rappresenta 44 associazioni cremazioniste presenti sul territorio nazionale e annovera 150.000 soci, ha recentemente varato un ambizioso programma finalizzato ad affrontare ed approfondire alcuni temi di straordinario interesse civile che riguardano il dolore (le terapie), il testamento biologico e i problemi connessi al fine vita.
Sono temi che riguardano non soltanto le persone e il loro diritto all’autodeterminazione, ma anche le famiglie e le situazioni di difficoltà che si registrano nei momenti più delicati.
 
La prima iniziativa è un incontro che si terrà a Pavia il prossimo 17 giugno, presso il Salone Teresiano della biblioteca Universitaria – in Strada Nuova 65 alle ore 9.30. Saranno presenti Mina Welby, il dott. Giacomo Galazzo, la dottoressa Valeria Cappellato e la professoressa Ines Testoni.
Il dibattito sarà moderato da Mario Spadini, presidente della Socrem di Pavia e attuale Presidente Nazionale della FIC.
 
INFO:
tel. 0382 35 340
e-mail segreteria@socrempv.it
 

A Torino un convegno sui nuovi LEA

Giovedì 23 MARZO 2017   dalle ore 9,30 alle 13,30

Il durante e il dopo di noi e i nuovi LEA 
dalle norme nazionali alle delibere regionali

Convegno promosso dalle associazioni della disabilità intellettive / autismo

Il convegno è stato organizzato per analizzare le recenti disposizioni nazionali approvate, i nuovi Lea (Livelli essenziali delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie) e il cosiddetto “dopo di noi”. Come si caleranno nella realtà piemontese? L’approfondimento che verrà svolto nel convegno riguarderà anche la recente deliberazione della Giunta regionale del Piemonte (Dgr. n. 2, 2016, “Intervento regionale a sostegno della cura dei pazienti cronici con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico”) e sarà utile per conoscere i percorsi di cura (e le modalità della loro attivazione da parte degli utenti) in grado di soddisfare i bisogni di salute delle persone con disabilità intellettiva e autismo.

Parte importante del dibattito sarà dedicata ad un tema che interessa molto le famiglie e  le associazioni, quanto gli amministratori di enti locali e operatori del settore: in che modo, grazie alle risorse stanziate con  le normative nazionali,  sarà possibile realizzare comunità alloggio di tipo familiare?

In questo ambito un ruolo importante spetta alla Regione Piemonte, che è chiamata dalla legge a programmare i servizi socio-sanitari. Per questo è previsto, nella seconda parte della mattinata, un confronto con il Consiglio regionale e le associazioni, che intendono presentare le loro proposte di modifica delle attuali regole, ormai desuete (le prime risalgono al 1992) e totalmente inefficaci nel rispondere alle esigenze e ai diritti degli utenti coinvolti.

È stato invitato l’Assessore regionale alla “sanità, livelli essenziali di assistenza, edilizia sanitaria” perché sia i nuovi Lea sia la legge sul “dopo di noi” sono di piena responsabilità del settore sanitario (e solo in via subordinata e integrativa di quello socio-assistenziale) che deve provvedere ad assicurare il fondamentale diritto alla tutela della salute delle persone con disabilità intellettiva e autismo. È quindi interesse di tutte le parti conoscere le intenzioni della Giunta e, d’altro canto, informare la stessa delle aspettative delle famiglie e delle associazioni, oltre che degli altri attori ugualmente importanti nella realizzazione dei servizi per il durante e dopo e di noi.

     Per informazioni:           
Maria Grazia Breda
Fondazione promozione sociale onlus
Via Artisti 36 – 10124 Torino
Tel. 011 8124469 Fax 011 8122595
info@fondazionepromozionesociale.it
www.fondazionepromozionesociale.it

_2017_02_09_Locandina_Convegno_Marzo_sui_Diritti_completo