Prendersi cura della vita

La FIC (Federazione Italiana per la Cremazione) che rappresenta 44 associazioni cremazioniste presenti sul territorio nazionale e annovera 150.000 soci, ha recentemente varato un ambizioso programma finalizzato ad affrontare ed approfondire alcuni temi di straordinario interesse civile che riguardano il dolore (le terapie), il testamento biologico e i problemi connessi al fine vita.
Sono temi che riguardano non soltanto le persone e il loro diritto all’autodeterminazione, ma anche le famiglie e le situazioni di difficoltà che si registrano nei momenti più delicati.
 
La prima iniziativa è un incontro che si terrà a Pavia il prossimo 17 giugno, presso il Salone Teresiano della biblioteca Universitaria – in Strada Nuova 65 alle ore 9.30. Saranno presenti Mina Welby, il dott. Giacomo Galazzo, la dottoressa Valeria Cappellato e la professoressa Ines Testoni.
Il dibattito sarà moderato da Mario Spadini, presidente della Socrem di Pavia e attuale Presidente Nazionale della FIC.
 
INFO:
tel. 0382 35 340
e-mail segreteria@socrempv.it
 

A Torino un convegno sui nuovi LEA

Giovedì 23 MARZO 2017   dalle ore 9,30 alle 13,30

Il durante e il dopo di noi e i nuovi LEA 
dalle norme nazionali alle delibere regionali

Convegno promosso dalle associazioni della disabilità intellettive / autismo

Il convegno è stato organizzato per analizzare le recenti disposizioni nazionali approvate, i nuovi Lea (Livelli essenziali delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie) e il cosiddetto “dopo di noi”. Come si caleranno nella realtà piemontese? L’approfondimento che verrà svolto nel convegno riguarderà anche la recente deliberazione della Giunta regionale del Piemonte (Dgr. n. 2, 2016, “Intervento regionale a sostegno della cura dei pazienti cronici con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico”) e sarà utile per conoscere i percorsi di cura (e le modalità della loro attivazione da parte degli utenti) in grado di soddisfare i bisogni di salute delle persone con disabilità intellettiva e autismo.

Parte importante del dibattito sarà dedicata ad un tema che interessa molto le famiglie e  le associazioni, quanto gli amministratori di enti locali e operatori del settore: in che modo, grazie alle risorse stanziate con  le normative nazionali,  sarà possibile realizzare comunità alloggio di tipo familiare?

In questo ambito un ruolo importante spetta alla Regione Piemonte, che è chiamata dalla legge a programmare i servizi socio-sanitari. Per questo è previsto, nella seconda parte della mattinata, un confronto con il Consiglio regionale e le associazioni, che intendono presentare le loro proposte di modifica delle attuali regole, ormai desuete (le prime risalgono al 1992) e totalmente inefficaci nel rispondere alle esigenze e ai diritti degli utenti coinvolti.

È stato invitato l’Assessore regionale alla “sanità, livelli essenziali di assistenza, edilizia sanitaria” perché sia i nuovi Lea sia la legge sul “dopo di noi” sono di piena responsabilità del settore sanitario (e solo in via subordinata e integrativa di quello socio-assistenziale) che deve provvedere ad assicurare il fondamentale diritto alla tutela della salute delle persone con disabilità intellettiva e autismo. È quindi interesse di tutte le parti conoscere le intenzioni della Giunta e, d’altro canto, informare la stessa delle aspettative delle famiglie e delle associazioni, oltre che degli altri attori ugualmente importanti nella realizzazione dei servizi per il durante e dopo e di noi.

     Per informazioni:           
Maria Grazia Breda
Fondazione promozione sociale onlus
Via Artisti 36 – 10124 Torino
Tel. 011 8124469 Fax 011 8122595
info@fondazionepromozionesociale.it
www.fondazionepromozionesociale.it

_2017_02_09_Locandina_Convegno_Marzo_sui_Diritti_completo

Un incontro di studio all’Accademia delle Scienze per ricordare Fabretti

A duecento anni dalla nascita, il 25 novembre alle ore 15.30 nella Sala dei Mappamondi dell'Accademia delle Scienze, un gruppo di studiosi racconta Ariodante Fabretti. L'incontro è aperto a tutta la cittadinanza.

Introduce e presiede
Francesco Remotti (Accademia delle Scienze e Università di Torino)

Programma:

Mario Torelli (Accademia delle Scienze e Università di Perugia)

  • "Fabretti antichista"

Alessandro Roccati (Accademia delle Scienze e Università di Torino)

  • "L’Etruria incontra l’Egitto"

Marco Novarino (Università di Torino)

  • "Fabretti e l'impegno politico e sociale"

Ana Cristina Vargas (Fondazione Ariodante Fabretti)

  • "Dall'eredità cremazionista di Fabretti alla rivoluzione rituale"

Ingresso libero
Sala dei Mappamondi, ingresso da Via Accademia delle Scienze

????????????????????????????????????