FEDERICO COCITO

nato il 1845-10-11

A  ASTI (AT)

Deceduto il  1909-03-06

Collocazione
ZONA   STORICA
AREA   MANICA
CELLARIO   G1BIS
CELLETTA   166 (EX 320)
CELLETTA CINERARIA



Biografia

Nasce ad Asti l’11 ottobre 1845. Dopo essere uscito nel 1864 dalla Scuola militare di Modena con il grado di ufficiale dei bersaglieri, partecipa alla campagna del 1866 meritandosi una menzione onorevole e la medaglia di bronzo per aver combattuto sul campo di Custoza. Partecipa come sottotenente alla spedizione del 1870 per la “Presa di Roma” e viene decorato con la medaglia d’argento al valore per essere stato – così recita una sua biografia – il primo ad arrivare sull’alto della breccia di Porta Pia, durante l’attacco del 20 settembre. Con il grado di colonnello, nel 1895, diviene prima comandante del 47° reggimento fanteria e poi del 5° reggimento alpini, e nel 1900 è nominato maggiore generale e comandante della brigata Aosta. Dopo aver ottenuto i comandi del 3° gruppo alpino del 1903, nel 1907 viene collocato in posizione ausiliaria. Oltre alla carriera militare, Federico Cocito è stato anche autore di diversi scritti, tra cui si possono ricordare Le guerre valdesi. Cenni storici (Roma, 1891). Muore a Torino il 6 marzo 1909 all’età di 63 anni. Di religione cattolica, secondo le sue ultime volontà la salma viene cremata l’8 marzo e le ceneri deposte presso il Tempio Crematorio.