Un aiuto per chi rimane. A Bra è attivo un servizio gratuito di supporto psicologico

Sostegno, ascolto e gruppi di Auto Mutuo Aiuto per chiunque sia in lutto

Organizzato da Fondazione Fabretti e SOCREM, patrocinato da Città di Bra

 

Anche a Bra, come già a Torino da diversi anni,  la Fondazione Fabretti ONLUS e la SOCREM Torino hanno attivato “Un aiuto per chi rimane” il servizio di sostegno al lutto al quale potranno accedere gratuitamente tutti coloro che necessitano di un supporto. Erogato in collaborazione con un gruppo di professionisti in ambito psicoterapeutico presenti sul territorio braidese, il servizio prevede uno sportello telefonico di ascolto e la possibilità di entrare in gruppi di Auto Mututo Aiuto (AMA).

Lo sportello telefonico di ascolto
Ogni persona vive la perdita e affronta un lutto seguendo un percorso che è sempre unico e personale.
A volte è difficile ritrovare un equilibrio: la perdita può essere così devastante da rendere difficile immaginare di poter ripendere a vivere. In altri casi non si sa come comportarsi con i famigliari, in particolare i figli bambini o adolescenti, che hanno dovuto confrontarsi con una grave perdita e non riescono a parlarne… Sono tante e diverse le situazioni da cui può nascere il bisogno di cercare aiuto per superare il  senso di perdita e uscire dall’isolamento.
Il  nostro sportello telefonico offre ascolto e dialogo in risposta all’esigenza di contrastare la solitudine causata da un lutto importante, con un’attenzione particolare ai più giovani. Tramite lo sportello è quindi possibile fissare un appuntamento per un colloquio gratuito con una psicologa psicoterapeuta, che permetterà di  comprendere di cosa si ha bisogno e di valutare quale percorso intraprendere (terapia individuale o inserimento in un gruppo AMA).

I gruppi di Auto Mutuo Aiuto
I gruppi AMA offrono uno spazio di ascolto, di condivisione del dolore e di crescita nel quale è possibile ritrovare il coraggio di ricominciare a vivere. Oltre a dare un supporto, restituiscono alla persona una competenza, un senso di sé, un ruolo, possibilità di nuovi legami.
I gruppi si riuniscono con cadenza settimanale, sono gratuiti e aperti a tutti coloro che hanno subito la perdita di una persona cara. Nelle riunioni è possibile di esprimere i propri sentimenti (dolore, nostalgia, paura, rabbia, senso di colpa, solitudine, angoscia) senza il timore di essere giudicati e valorizzano l’ascolto reciproco e la solidarietà. Spesso nei gruppi nascono amicizie e non è raro che i partecipanti, in caso di bisogno, si attivino per fare una telefonata al momento giusto, per trascorrere insieme una data particolarmente significativa o per supportarsi a vicenda anche in faccende molto concrete, come prenotare una visita medica o affrontare, per la prima volta da soli, un compito impegnativo.
In una società sempre più frenetica e individualizzata, che fatica a confrontarsi con la morte, il lavoro nei gruppi risponde all’esigenza di uno spazio sociale di riferimento. Il gruppo è, infatti, un punto di connessione e di identificazione con altri che hanno vissuto in prima persona il dolore della perdita e che hanno lentamente trovato dei modi per superarlo.

Sede delle riunioni dei gruppi AMA a Bra:

c/o UFFICIO SOCREM 
Strada San Matteo 1/g
Residenza Fiori d’inverno

Per contattare il servizio di sostegno al lutto è possibile scrivere una e-mail a cristinavargas@fondazionefabretti.it o telefonare allo 011 5812 325 da lunedì al venerdì in orario 09.00 – 13.00

Scarica il  depliant “Un aiuto per chi rimane”