FRANCESCO BARBERIS

nato il 1864-02-27

A  TONCO (AT)

Deceduto il  1945-03-12

Collocazione
ZONA   SERENITA' 3
AREA   PIANO GIARDINO
CELLARIO   B27
CELLETTA   11
CELLETTA CINERARIA



Biografia

Francesco Barberis, detto Cichin, nasce a Tonco Monferrato (Asti) il 27 febbraio 1864. Socialista massimalista e deputato, famoso oratore, da giovane lavora come operaio all’Arsenale militare di Torino e poi come magazziniere all’Alleanza Cooperativa Torinese. È tra i fondatori della Camera del Lavoro di Torino, di cui diventa membro della commissione esecutiva nel 1901. Militante del Partito Socialista dell’ala “intransigente”, nel 1914 entra nella direzione e nel 1915 diventa dirigente della sezione torinese. Antimilitarista, tra i leader delle proteste contro la prima guerra mondiale che si svolgono a Torino, è più volte incarcerato; controllato e schedato perché ritenuto un “socialista rivoluzionario particolarmente pericoloso”, dopo i moti di Torino del 1917, viene condannato a sei anni di carcere. Liberato in seguito all’amnistia del 1919, poco dopo viene eletto nel distretto di Torino deputato al Parlamento, con 105.000 su 116.000 voti di lista. Consigliere comunale e provinciale di Torino, durante gli anni del fascismo si ritira a vita privata. Poco prima della Liberazione, Cichin Barberis muore a Torino il 12 marzo 1945 all’età di 81 anni. Socio della Società per la Cremazione di Torino, la sua salma è cremata il 15 aprile e le ceneri deposte al Tempio Crematorio.