AMERIGO SCOLARO

nato il 1889-01-01

A  TORINO (TO)

Deceduto il  1956-05-30

Collocazione
ZONA   STORICA
AREA   SALONE
CELLARIO   P
CELLETTA   10
CELLETTA CINERARIA



Biografia

Ingegnere e industriale torinese, nel secondo dopoguerra è tra i principali artefici della ricostituzione della massoneria torinese insieme al medico Carlo Angela, a cui succede come venerabile nella loggia Propaganda alla fine del 1948. Principale referente in Piemonte per la massoneria di Palazzo Giustiniani, Scolaro è impegnato in varie iniziative di carattere sociale, in particolare il potenziamento delle Scuole Officine Serali di Torino. Antifascista, membro del Partito d’Azione e del Comitato di Liberazione Nazionale, durante la Resistenza la sua casa di Reano, dove si può ascoltare Radio Londra, è un punto di riferimento per diversi giovani impegnati nella lotta partigiana. Tra la fine degli anni Quaranta e la prima metà degli anni Cinquanta è attivo nel Consiglio direttivo dell’AMMA arrivando ad assumere anche la carica di vice presidente; come rappresentante delle industrie meccaniche fa parte del Consiglio direttivo dell’Unione Industriale della provincia di Torino ed è membro del Comitato d’iniziativa per l’Unione economica italo-francese. È inoltre consigliere dell’Istituto superiore di Psicologia sociale, consigliere delle Scuole Officine Serali e presidente della Commissione amministrativa del Corpo Nazionale Giovani Esploratori Italiani. Attivo sostenitore del movimento cremazionista, nel 1948 entra nel Consiglio direttivo della Società per la Cremazione di Torino. Amerigo Scolaro muore a Torino il 30 maggio 1956 all’età di 67 anni. La sua salma è cremata il 1° giugno e le ceneri deposte al Tempio Crematorio.