ERCOLE DOGLIANI

nato il 1889-12-08

A  TORINO (TO)

Deceduto il  1929-10-12

Collocazione
ZONA   STORICA
AREA   SALA D'ANGOLO
CELLARIO   9
CELLETTA   135
CELLETTA CINERARIA



Biografia

Nasce a Torino l’8 dicembre 1888. Xilografo, pittore e disegnatore, frequenta le scuole serali e lavora come fattorino al quotidiano «La Stampa». Autodidatta, negli anni successivi alla prima guerra mondiale viaggia e si fa conoscere in tutta Italia attraverso la produzione di ex-libris e ritratti, tra cui il suo Autoritratto (1927), ritenuta una delle sue opere più significative. Collaboratore del litografo Marcello Boglione, è autore di Torino notturna, opera composta da quattro litografie, di “Africa” di Varigotti, puntesecche dedicate al piccolo paesino della Riviera di Ponente, e Vecchia Torino, 12 acqueforti, litografie e xilografie; le sue tavole hanno illustrato alcuni romanzi dello scrittore piemontese Luigi Pietracqua, le liriche di Lorenzo Rovere, e diverse pubblicazioni del tipografo mazziniano Terenzio Grandi. Poco prima di morire assume la direzione della Bottega della stampa al Castello del Valentino di Torino. Artista innovativo, segna la rinascita in Italia della xilografia, Ercole Dogliani muore prematuramente a Torino il 12 ottobre 1929 all’età di 40 anni. Le sue ceneri si trovano ora al Tempio Crematorio.