VITTORIA CANTU'

nato il 0000-00-00

A   ()

Deceduto il  1933-03-04

Collocazione
ZONA   STORICA
AREA   PORTICO ANTICO
CELLARIO   1
CELLETTA   37
CELLETTA CINERARIA



Biografia

Nasce a Salasco Vercellese nel 1861. Tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento è uno dei più importanti esponenti dell’arte fotografica a Torino. Dopo aver cominciato la sua attività nel 1890, partecipando come autore di fotografie alla Mostra di Architettura di Torino, nel 1900 è segretario del comitato organizzatore della prima Mostra della Società fotografica subalpina, in cui figura anche come espositore; come rappresentante della Società partecipa lo stesso anno al Congresso fotografico di Parigi. Premiato in diverse occasioni espositive a Torino, Bologna, Genova, Roma, Dresda, nel 1907 è direttore generale della IV Esposizione nazionale e internazionale di Fotografia e Materiale fotografico, promossa da una delle più importanti riviste del settore in Europa, «La Fotografia artistica. Rivista internazionale illustrata», di cui è fondatore, proprietario e direttore dal 1904 al 1916. Con collaboratori in tutta Europa e stampata in italiano e in francese, la rivista pubblica i lavori di numerosi importanti fotografi italiani e stranieri tra cui i fratelli Alinari, i fratelli Brogi di Firenze e i fratelli Lumière. Nel 1908 riceve su proposta del ministro della Pubblica Istruzione il titolo di cavaliere e nel 1910 fa parte del comitato organizzatore del Congresso internazionale Fotografico di Bruxelles. Cominetti è stato anche direttore, nel 1898, della rivista «L’Esposizione Generale Italiana e d’Arte Sacra. Rassegna popolare illustrata», consigliere della rivista «Photos», mensile del Photo Club, e direttore del mensile «Pro puerizia. Bollettino della Società torinese per la protezione e l’assistenza dell’infanzia». Di religione cattolica, ma con una formazione laica, intorno agli inizi del Novecento aderisce alla loggia Dante Alighieri di Torino, Annibale Cominetti muore a Torino il 2 ottobre 1932 all’età di 71 anni. La sua salma viene cremata il 4 ottobre e le ceneri sono deposte al Tempio Crematorio.