Costi

COSTI

 

Anno 2018
– Quota associativa € 100,00
– Quota associativa “giovani” € 10,00
– Tariffa per la cremazione delle salme al Tempio di Torino  € 621,02
– Tariffa per la cremazione dei resti al Tempio di Torino € 496,82

La quota sociale è una tantum e si versa al momento dell’iscrizione. L’importo è di 100,00 euro. Per i giovani che si iscrivono entro il trentesimo anno di età la quota una tantum è di 10,00 euro. L’associazione alla SOCREM Torino è vitalizia, non sono richieste quote di rinnovo. Con l’iscrizione, oltre alla dichiarazione di volontà per la cremazione, è possibile rilasciare anche l’eventuale dichiarazione per la destinazione delle ceneri (dispersione in natura, dispersione in area cimiteriale, conservazione domestica) senza costi aggiuntivi. Il vantaggio di essere iscritti

La cremazione è un servizio pubblico a domanda individuale soggetto a tariffa ministeriale aggiornata anno per anno dal Ministero dell’Interno, che ne stabilisce il tetto massimo, e definita dal Comune ove ha sede l’impianto di cremazione.
Con decorrenza 1°gennaio 2018, la tariffa ministeriale applicata a Torino per la cremazione è di 621,02  euro  (IVA al 22% compresa). L’importo comprende la fornitura di un’urna in materiale  semplice da parte del gestore dell’impianto. La SOCREM fornisce l’urna in materiale semplice ma offre anche una scelta di urne in materiali diversi che i congiunti possono acquistare (vedi Catalogo).
Il pagamento della tariffa di cremazione può essere effettuato direttamente dal parente del defunto o tramite la Impresa funebre che cura le esequie.  La SOCREM emette regolare fattura intestata al parente del defunto.

La tariffa di cremazione per i resti mortali provenienti da esumazione o estumulazione è di  496,82 euro (IVA al 22% compresa). La Segreteria del Tempio è a disposizione per informazioni.