logo

News

   Torna indietro    Stampa la pagina

Tutte le notizie

A Torino un convegno sui nuovi LEA

23-03-2017

Giovedì 23 MARZO 2017   dalle ore 9,30 alle 13,30

Il durante e il dopo di noi e i nuovi LEA 
dalle norme nazionali alle delibere regionali

Convegno promosso dalle associazioni della disabilità intellettive / autismo

Il convegno è stato organizzato per analizzare le recenti disposizioni nazionali approvate, i nuovi Lea (Livelli essenziali delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie) e il cosiddetto “dopo di noi”. Come si caleranno nella realtà piemontese? L’approfondimento che verrà svolto nel convegno riguarderà anche la recente deliberazione della Giunta regionale del Piemonte (Dgr. n. 2, 2016, “Intervento regionale a sostegno della cura dei pazienti cronici con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico”) e sarà utile per conoscere i percorsi di cura (e le modalità della loro attivazione da parte degli utenti) in grado di soddisfare i bisogni di salute delle persone con disabilità intellettiva e autismo.

Parte importante del dibattito sarà dedicata ad un tema che interessa molto le famiglie e  le associazioni, quanto gli amministratori di enti locali e operatori del settore: in che modo, grazie alle risorse stanziate con  le normative nazionali,  sarà possibile realizzare comunità alloggio di tipo familiare?

In questo ambito un ruolo importante spetta alla Regione Piemonte, che è chiamata dalla legge a programmare i servizi socio-sanitari. Per questo è previsto, nella seconda parte della mattinata, un confronto con il Consiglio regionale e le associazioni, che intendono presentare le loro proposte di modifica delle attuali regole, ormai desuete (le prime risalgono al 1992) e totalmente inefficaci nel rispondere alle esigenze e ai diritti degli utenti coinvolti.

È stato invitato l’Assessore regionale alla “sanità, livelli essenziali di assistenza, edilizia sanitaria” perché sia i nuovi Lea sia la legge sul “dopo di noi” sono di piena responsabilità del settore sanitario (e solo in via subordinata e integrativa di quello socio-assistenziale) che deve provvedere ad assicurare il fondamentale diritto alla tutela della salute delle persone con disabilità intellettiva e autismo. È quindi interesse di tutte le parti conoscere le intenzioni della Giunta e, d’altro canto, informare la stessa delle aspettative delle famiglie e delle associazioni, oltre che degli altri attori ugualmente importanti nella realizzazione dei servizi per il durante e dopo e di noi.

     Per informazioni:           
Maria Grazia Breda
Fondazione promozione sociale onlus
Via Artisti 36 – 10124 Torino
Tel. 011 8124469 Fax 011 8122595
info@fondazionepromozionesociale.it
www.fondazionepromozionesociale.it


Scarica il programma dell'evento